COS’È UN OLIO ESSENZIALE?

Un olio essenziale è un concentrato di una essenza proveniente da una pianta. Si ottiene con la distillazione o con la spremitura a freddo di fiori, sommità fiorite, foglie, frutti e radici.

Nel primo caso, quello della distillazione, la materia prima dalla quale si vuole estrarre l’essenza viene posta in grandi quantità in un alambicco: può essere immersa nell’acqua o posta in un cestello al di sopra della corrente di vapore che al suo passaggio estrae gli aromi. A questo punto il vapore viene raffreddato in un condensatore e si raccolgono l’olio e la parte acquosa che vengono poi facilmente separati.

Il secondo caso, quello della spremitura a freddo, si applica a tutte quelle piante le cui essenze verrebbero irrimediabilmente compromesse dal calore dell’alambicco, ad esempio gli agrumi.

Quando l’estrazione viene fatta tramite dei solventi o posizionando le piante tra strati di grasso inodore, l’uso della denominazione olio essenziale è improprio, in quanto il prodotto di questa lavorazione è l’essenza assoluta.

Per i nostri amici a 4 zampe noi preferiamo sempre l’utilizzo di oli essenziali rispetto alle essenze assolute.

COME SI UTILIZZA UN OLIO ESSENZIALE SU UN CANE?

Un olio essenziale può essere utilizzato per inalazione, cioè facendolo annusare al cane o per frizione, distribuendo una piccola quantità sul manto del cane. Possiamo anche utilizzare un diffusore ad acqua fredda e posizionarlo nella stanza in sua presenza. Quando vogliamo aiutare il nostro cane con un olio essenziale, quindi un concentrato dell’aroma di una pianta, dobbiamo tenere conto della sensibilità del suo olfatto. Infatti all’interno dell’organo vomeronasale (che noi chiamiamo tartufo) ci sono delle sacche rivestite di un tessuto epiteliale che cattura e decodifica le molecole degli odori.

Olio essenziale di Lemongrass

 Il cervello, poi, elabora i segnali che gli sono stati inviati e li collega a memorie ed emozioni. Quindi in presenza di un prodotto ad alta intensità aromatica è bene mantenere una distanza di 40-50 cm se vogliamo somministrarlo per inalazione. Mettiamo qualche goccia sulle mani, le frizioniamo e le posizioniamo a conca facendo attenzione a non avvicinarci troppo al naso del cane. Invece, se lo vogliamo applicare al manto è bene diluire l’olio essenziale in un olio vettore neutro (mandorla dolce, sesamo, jojoba, avocado o nocciolo di albicocca) e, dopo averlo frizionato sulle mani, lo massaggiamo sul dorso del cane.

Come capire le reazioni del cane all’olio essenziale.

Come tutti i prodotti concentrati, l’olio essenziale potrebbe avere degli effetti indesiderati, quindi stiamo attenti alle reazioni del nostro cane, se dimostra di non gradire, tende a scappare, ansimare o lamentarsi. Se manifesta una di queste reazioni sospendiamo la somministrazione dell’olio essenziale, potremmo avere esagerato con la quantità.

L’OLIO ESSENZIALE DI LEMONGRASS IN CUCINA E PER AIUTARE UN CANE ANSIOSO.

Mazzo di foglie di Lemongrass

Il Lemongrass o Cymbopogon è una pianta aromatica tipica delle zone subtropicali del sud-est asiatico, molto utilizzata in cucina e come rimedio naturale. La famiglia di queste erbe aromatiche è molto estesa e comprende fino a 55 varietà che si differenziano per uso e aroma.

Di questo genere fa parte anche la Citronella, tanto popolare nei nostri giardini in estate, sotto forma di candele, lanterne e repellenti per insetti.

Usi dell’olio essenziale di Lemongrass

La pianta di Lemongrass è veramente versatile e ricca di preziosi sali minerali come potassio, selenio ferro e zinco e in cucina regala alle ricette un profumo intenso. Se aggiunta in cottura al brodo di ossa ha un effetto detossificante per il fegato e rimuove l’acido urico che si deposita nelle articolazioni causando infiammazioni e dolori.

Utilizzata come olio essenziale ha numerosi benefici anche per il nostro amico a 4 zampe. Sia che lo somministriamo per inalazione, sia che lo applichiamo sul manto del cane, l’olio essenziale di Lemongrass è:

  • rilassante muscolare
  • tonico dell’umore
  • ansiolitico
  • abbassa lo stress nel cane (anche quello che gli trasmettiamo noi)
  • migliora la qualità del sonno.

Ha, inoltre, proprietà antimicrobiche e antifungine, è un ottimo repellente per le zanzare, anche quelle che possono trasmettere la filariosi. Come tutti gli oli essenziali bisogna prestare attenzione e non somministrarlo a femmine gravide o che allattano cuccioli, a cani con gravi patologie di fegato e reni o che assumono medicinali anti-diabetici.

IL TUO CANE HA PROBLEMI DI ANSIA?

Contattaci per una consulenza personalizzata.

Comments ()

Product added to wishlist
Prodotto aggiunto alla comparazione

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. Per maggiori informazioni: Cookie e Privacy Policy.